AREA DEL COMPARTO

 

 

ACCORDO AZIENDALE per il percorso formativo del personale dipendente con qualifica di massofisioterapista e massaggiatore/massofisioterapista in applicazione dell’accordo regionale siglato in data 31 luglio 2003

 

Il giorno 21 gennaio 2004, presso la sede legale della Direzione generale dell’Azienda USL di Modena, ha avuto luogo l’incontro tra la Delegazione trattante aziendale e la Delegazione trattante sindacale.

 

 

Le parti

 

 

-         richiamato l’accordo regionale per il personale del comparto con qualifica di massofisioterapista e massaggiatore/massofisioterapista, siglato in data 31 luglio 2003 tra l’Assessorato regionale alla Sanità e le Organizzazioni sindacali del comparto Sanità;

-         considerato che il suddetto accordo prevede l’organizzazione e la gestione, da parte di ogni singola Azienda sanitaria con le proprie risorse didattiche, di un corso di formazione per il personale con la qualifica di massofisioterapista e massaggiatore/massofisioterapista, ancora inquadrato nella categoria B o Bs, con anche la possibilità, in considerazione del numero dei dipendenti interessati in ogni singola realtà aziendale, dell’elaborazione di piani formativi comuni a più Aziende;

-         rilevato inoltre che l’accordo regionale prevede che il corso si terrà una sola volta e deve avere la durata di 300 ore complessive, distribuite tra discipline teoriche, stages teorico-pratici e tirocinio pratico, col 20% massimo di ore di assenza. Il tirocinio dovrà svolgersi in orario di lavoro ed in affiancamento;

-         dato atto che l’apposita Commissione paritetica composta da rappresentanti delle OO.SS. rappresentative e dalla Regione ha stabilito un piano formativo di qualificazione del personale di cui trattasi, allegato A dell’accordo regionale (recante il piano di studio, il programma delle discipline e le disposizioni didattico - organizzative).

 

-         rilevato che nell’Azienda USL di Modena ci sono 22 dipendenti con la qualifica di massofisioterapista e massaggiatore/massofisioterapista di categoria Bs che prestano la propria attività nei seguenti Servizi di Medicina Riabilitativa:

 

OSPEDALE ESTENSE

 

3

OSPEDALE SASSUOLO

5

 

OSPEDALE PAVULLO

1

 

OSPEDALE VIGNOLA

4

 

OSPEDALE CARPI

5

 

OSPEDALE MIRANDOLA

 

3

OSPEDALE FINALE EMILIA

1

 

 

concordano il testo dell’accordo seguente

 

 

PROGRAMMAZIONE DEI CORSI

 

 

Il corso della durata di 300 ore complessive, si articola in:

-         106 ore di discipline teoriche,

-         134 ore di stages teorico-pratici,

-         60 ore di tirocinio pratico.

Il corso avrà valenza interaziendale, essendo rivolto anche ai 7 dipendenti con qualifica di massofisioterapista e massaggiatore/massofisioterapista dell’Azienda ospedaliera Policlinico di Modena

Per gli operatori interessati al corso, che risultino già in possesso di attestato di partecipazione o frequenza ad un corso teorico-pratico di linfodrenaggio manuale saranno detratte, dal totale del piano di studio, le 50 ore previste per l’analogo stage teorico-pratico.

Il corso si sviluppa nel periodo febbraio-giugno 2004, con inizio non oltre la seconda settimana del mese di febbraio e frequenza di un giorno di 8 ore la settimana. Il tirocinio pratico, della durata totale di 60 ore, conclude il percorso e sarà organizzato insieme ai corsisti. Le lezioni si svolgeranno presso l’Ospedale Estense - Via Vittorio Emanuele n°9 Modena.

Il tirocinio si svolgerà presso il servizio di appartenenza in orario di lavoro ed in affiancamento.

Al termine del corso l’Azienda rilascerà un apposito attestato di frequenza.

Come previsto dall’accordo regionale del 31.07.2003, l’organizzazione e la gestione del corso di formazione avviene da parte dell’Azienda con le proprie risorse didattiche interne.

 

 

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

 

 

Le disposizioni didattico - organizzative dell’accordo regionale prevedono che le ore di assenza giustificata non potranno essere superiori al 20% sia del monte orario complessivo sia del monte orario previsto singolarmente per ciascuna delle aree delle discipline teoriche, degli stages teorico-pratici e del tirocinio pratico. In caso di superamento di tale limite il corso non risulterà utile per i processi selettivi di cui all’accordo, salvo che le assenze non risultino giustificate da legittimo impedimento. In tali casi giustificati il debito formativo potrà essere recuperato tramite modalità da pianificare al termine delle attività del corso.

I dipendenti interessati sono informati mediante comunicazione personale da parte dell’Azienda.

 

 

FORMATORI

 

 

L’individuazione dei docenti dei corsi avverrà mediante avviso rivolto ai dipendenti delle due Aziende, con scelta prioritaria, ove possibile, dei dipendenti dell’Azienda USL.

 

 

GARANZIE OPERATIVE

 

 

A partire dalla attivazione dei corsi, l’Azienda effettuerà n. 05 assunzioni a tempo determinato per un periodo di mesi 6, a compensazione delle ore dedicate ai corsi di formazione. Le 5 unità assunte sono assegnate nel modo seguente:

 

OSPEDALE ESTENSE

 

1

OSPEDALE SASSUOLO

1

 

OSPEDALE VIGNOLA

 

1*

 

OSPEDALE CARPI

1

 

OSPEDALI DI MIRANDOLA e FINALE EMILIA

 

1

 

*L’Azienda valuta la possibilità di supportare l’Ospedale di Pavullo mediante l’unità assegnata all’Ospedale di Vignola.

 

L’Azienda effettua una verifica, sia all’inizio, sia al termine del corso formativo, per valutarne l’impatto sia sull’organizzazione, sia sull’utenza. Del risultato della verifica viene resa informazione alle Rappresentanze sindacali.

 

 

DIRITTO ALLO STUDIO

 

 

Le ore di partecipazione ai corsi di cui al presente accordo sono considerate orario di lavoro, con l’applicazione degli istituti contrattuali previsti per la frequenza a corsi di studio e con il riconoscimento dell’indennità di missione e del rimborso chilometrico per i partecipanti provenienti da sedi di lavoro non ricomprese nell’ambito territoriale del distretto di Modena.

 

 

MODALITÀ DI INQUADRAMENTO TRAMITE SELEZIONI INTERNE

 

 

Al termine del percorso formativo dovranno essere previste selezioni interne il cui esito positivo determina l’inquadramento, ad esaurimento, degli operatori di cui trattasi.

Ciò determinerà esclusivamente un nuovo inquadramento contrattuale ed economico, decorrente dalla data di approvazione delle selezioni senza comportare assolutamente equiparazioni od equipollenze con effetto retroattivo od attuale con i profili professionali dell’area riabilitativa già esistenti, e senza creazione di nuove qualifiche professionali.

L’indizione della selezione avverrà entro un mese dal termine del corso.

 

 

Letto ed approvato il suddetto testo, l’accordo viene sottoscritto tra le parti come segue:

 

 

PER LA DELEGAZIONE TRATTANTE DI PARTE AZIENDALE

PER LA DELEGAZIONE TRATTANTE DI PARTE SINDACALE

 

Firmato dott. Gaetano Ruscello

 

Firmato FP CGIL Tassinari Massimo

Firmato Giuliana Bulgarelli

Firmato RSU CGIL Poletta Vanni

 

 

Firmato RSU CGIL Bortolani Maurizio

 

 

Firmato RSU CGIL Pitocchi Rossella

 

 

Firmato RSU Paola Pavesi

 

Firmato RSU Angelo Gaggini

 

 

Firmato RSU CGIL M. Santomassimo

 

 

Firmato RSU CISL Galli Paolo

 

 

Firmato FPL CISL G. Righi

 

 

Firmato RSU CISL S. Sarti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Modena, 21 gennaio 2004