ESTRATTO DEL VERBALE RELATIVO ALLA SEDUTA DI DELEGAZIONE TRATTANTE DEL 07.11.2001

ORDINE DEL GIORNO:

INDENNITA’ DI COORDINAMENTO, con particolare riferimento:

all’individuazione relativa al personale del Dipartimento di Sanità pubblica;

ai criteri per l’individuazione del coordinamento in quelle strutture ove non ancora identificato, in quanto il coordinamento è espletato, a turno, da diversi operatori.

- VARIE ED EVENTUALI

PRESENTI:

PER L’AZIENDA USL

Lenzotti (Coordinatore), Agazzani, Bulgarelli, Gavioli

Partecipa Andreoli in rappresentanza del Dipartimento di Sanità Pubblica

PER LE OO.SS E RSU:

OO.SS.: F.P. CGIL – GIANNONE; CISL FPS – MALAGOLI; UIL FPL – MENGACCINI

RSU: ALPARONE – BELLONI – BORTOLANI – DEDDA – FRAMBOLLI – GALLI – POLETTA – RIGHI FIORELLA – ROSSETTI – TASSINARI

Vengono introdotte le varie.

(… OMISSIS…)

Nel corso dell’incontro il Dr. Andreoli illustra i criteri adottati dal Dipartimento di Sanità Pubblica per l’individuazione delle funzioni di coordinamento; illustra altresì le motivazioni che hanno determinato l’esclusione degli operatori non individuati tra i destinatari dell’indennità di coordinamento.

Segue discussione.

( … OMISSIS ….)

Terminata la discussione, il Coordinatore del tavolo di delegazione presenta la posizione aziendale come segue:

l’argomento all’ordine del giorno è stato rivisto con il Dipartimento di Sanità Pubblica nella prima fase dell’incontro odierno; l’Azienda ritiene che ci sia lo spazio per il riconoscimento dell’indennità di coordinamento ai due dipendenti del Dipartimento di Sanità pubblica di categoria Ds che erano ricompresi tra gli esclusi;

il numero di posizioni di coordinamento, definito sulla base della concertazione sinora avvenuta, è di 293; l’Azienda è disponibile ad aggiungere ulteriori 12 posizioni, corrispondenti a:

- 5 unità di Educazione alla salute;

- 3 unità del Presidio ospedaliero;

- 4 unità del Dipartimento di Sanità pubblica, di cui i 2 Ds ed i 2 operatori che svolgono, rispettivamente, la funzione di coordinamento dell’area veterinaria del Centro Nord, ed il coordinamento dell’attività istruttoria del NIP di Mirandola.

Pertanto, complessivamente, le posizioni di coordinamento sono 305.

3. Con tali incrementi, l’Azienda ritiene conclusa la concertazione sulle posizioni di coordinamento riferite alla data del 31.08.2001, rimandando eventuali nuove individuazioni alle successive analisi e revisioni organizzative.

4. Il Dipartimento di Sanità Pubblica, secondo l’impegno preso nella seduta del 07.11.2001, farà pervenire, in tempi brevi, alle parti sindacali le schede relative all’analisi organizzativa su cui si è basato per individuare le posizioni di coordinamento.

5. La conclusione della concertazione viene attestata mediante la firma del presente verbale, tenuto conto delle seguenti dichiarazioni a verbale:

A) DICHIARAZIONE DI GERRY FERRARA COMPONENTE RSU

Il sottoscritto Gerry Ferrara, in qualità di componente della RSU dichiara di sottoscrivere il presente verbale di concertazione, ad eccezione dei numeri proposti dal Dipartimento di Sanità Pubblica, in quanto i criteri adottati dal Dipartimento stesso per l’individuazione dei coordinamenti non tiene conto sia del concorso già espletato per 12 collaboratori professionali sanitari – tecnico della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro (categoria D) sia della metodologia già concordata positivamente per il Presidio e per i Distretti per l’individuazione dello stesso personale destinatario della indennità di coordinamento.

B) DICHIARAZIONE DI MASSIMO TASSINARI COMPONENTE RSU

Ad integrazione di quanto dichiarato nella seduta del 07.11.2001, si sottolinea l’aspetto legato alla insoddisfazione in particolare per il riconoscimento dell’indennità di coordinamento sul Dipartimento di Sanità Pubblica, fermo restando la disponibilità alla sottoscrizione del presente verbale.

 

 

Modena, 19 dicembre 2001

 

 

 

PER LA DELEGAZIONE AZIENDALE PER LA DELEGAZIONE SINDACALE

Firmato Ivan Cavallo Firmato G. Ferrara (con nota A)
" Guidetti Patrizia " Galli Paolo (aderisco con nota A)
" Marco Agazzani " Paola Pavesi
" Giorgio Lenzotti " Tassinari Massimo
" Gabriella Gavioli " RSU FSI firma non leggibile
" Giuliana Bulgarelli " Firma non leggibile
  " RSU CGIL Poletta Vanni
  " RSU CGIL Bortolani M.
  " RSU CGIL firma non leggibile
  " Sandro Sarti (aderisce alla nota A)